Un rigore ed un autogol puniscono il Don Bosco

Salesiani ancora a mani vuote

Terza trasferta in quattro partite per i salesiani. Sabato 15 Ottobre il Don Bosco esce dal campo sportivo “G.Maccio” di Masone a mani vuote, ma con una prestazione comunque confortante in prospettiva futura. Solo un calcio di rigore, quasi al termine del primo tempo, ed una sfortunata deviazione, a metà della ripresa, consentono ai biancoazzurri locali di fare loro la posta in palio.
Da rimarcare purtroppo anche un infortunio al nostro difensore Lorenzo Piras, costretto a lasciare il campo nel secondo tempo.
Mister Ricagni a mente fredda: “Altra sconfitta ma buona partita. Tanta corsa, cuore e grinta; la squadra ha dimostrato di essere viva ed attaccata alla maglia. Bravi ragazzi. Sarà dura quest’anno, ma siamo pronti a combattere”.

Masone – Don Bosco 2-0

Formazione USDB: Di Moro, Valle, Medulla, Garbarino, Bovone, Moscariello, Piras (Matrouf), Musante, Calasso, De Fazio, Eranio (Ariotti).  All. Ricagni.

piras_lorenzo

Lorenzo Piras: un infortunio a Masone

Foto: Giovanni Curatelli

RT/PR/SS/AC